Carta di credito Viva Web

CARTE DI CREDITO VIVAWEB

Ormai moltissimi italiani acquistano online ma ancora rimane la paura che i dati legati alle carte di credito siano clonati e rubati da male intenzionati.

Tra le varie alternative che si possono usare, c’è la carta Vivaweb, una carta di pagamento ideata e creata proprio per tutti gli acquisti effettuati online.

L’ideazione mirata al web la rende una carta sicura e ricca di protezioni:

–       il classico PIN è affiancato da una tecnologia che genera, in automatico, una password unica e temporanea; questa password viene utilizzata per un solo acquisto e ogni volta che si riutilizza la carta questo codice password viene ricreato

–       nel caso in cui qualcuno tenti una frode a carico della carta, Vivaweb garantisce il risarcimento dell’intera somma in tempi molto brevi (al massimo 45 giorni); questa totale trasparenza dell’azienda, rende la carta un prodotto, in ogni caso, sicuro ed affidabile

–       la carta Vivaweb fa parte del circuito Verified by Visa ed è utilizzabile, in totale sicurezza, su tutti quei siti che ne fanno parte

Come funziona la carta Viva Web?

Questa carta serve esclusivamente per gli acquisti online in modo da non dover utilizzare la classica carta di credito. La carta è comunque collegata al conto corrente del proprietario ed ogni acquisto effettuato viene mensilmente (entro il 15 di ogni mese) addebitato sullo stesso conto.

La carta Viva Web permette di spendere ogni mese ben 3.000 euro che saranno addebitati sul conto senza che il cliente debba pagarne degli interessi.

Il cliente può richiedere anche una sorta di prestito e rateizzazione degli importi spesi, da 6 mesi fino ad un massimo di 12 mesi.

Il guadagno di Vivaweb è una commissione di 50 centesimi su ogni 100 euro di acquisti.

Per chi non vuole rischiare sul web, questa è la carta giusta.

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati