Carte di Credito: cosa fare in caso di problemi

Le Carte di Credito sono strumenti di pagamento molto utili, e c’è gente che non può farne davvero a meno, abituata alla comodità di portare in tasca una sottile scheda magnetica al posto di contanti. L’utilizzo di Carte di Credito è quindi prassi comune oggigiorno, ma bisogna fare una certa attenzione ai problemi legati a tale utilizzo, scongiurabili se si prendono le dovute precauzioni.


Banner_Amazon Optical 468x60

Cosa fare in caso di Clonazione della Carta di Credito – Se vi dovesse succedere che qualche malintenzionato vi cloni la vostra carta di credito, ovvero vi rubino elettronicamente i dati della vostra carta permettendogli di usarla in maniera fraudolenta, dovete, una volta accertato la truffa, contestare alla Banca di appoggio, le operazioni sospette. In genere le somme prelevate illecitamente, vengono risarcite. Il sistema migliore è quello di attivare l’opzione dell’avvenuta transazione via sms. In questo modo saprete con sicurezza se c’è qualcuno che vi ha clonato la carta.

Cosa fare in caso di smarrimento o furto – Se smarrite la vostra carta di credito o peggio ancora vi viene rubata, la prima cosa da fare è chiamare il numero verde dell’assistenza, che in genere è attiva 24 ore al giorno e che subito provvederà a bloccare la carta. Cercate di non avere mai il Pin della carta di credito insieme con la carta stessa. Se farete tutte queste operazioni il massimo che potrete perdere è 150 euro. Oltre questa cifra la Banca vi risarcirà.

Tipi di Carte esistenti in commercio – Le carte di Credito in commercio sono di sei tipologie, tutte molto simili fra loro : 1) Carte Prepagate che bisogna ricaricarle per usarle, in genere non sono legate ad un conto corrente; 2) Carte di Debito, che addebitano subito la spesa appena effettuata; 3) Carte di Credito classiche dove la spesa viene addebitata sul proprio conto corrente bancario; 4) Carte di Credito Revolving dove la spesa effettuata viene pagata ratealmente con addebito sul conto corrente; 5) Carte di Credito Contactless, dove non serve strisciare per pagare, ma grazie ad un microchip, basta avvicinare la carta al terminale; 6) Carta di Credito Co-branded, che sono quelle con un logo di un’azienda, che in genere servono solo a fidelizzare il cliente.

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Sia i commenti che il pings sono chiusi.

Commenti terminati