Factoring – approfondimenti –

Un azienda che ha molti crediti da recuperare può utilizzare un tipo di contratto che si chiama Factoring.


Banner_Amazon Optical 468x60

Il Factoring è un contratto che un’azienda stipula con un factor, ovvero un’altra azienda incaricata di recuperare i crediti. L’azienda vende al factor i suoi crediti in cambio di denaro liquido che potrà ottenere anche prima che i suoi crediti siano recuperati.

Un factor può essere un’azienda che abbia dei capitali elevati e che abbia come mansione quella di recuperare crediti, oppure un ente pubblico che sia incaricato in tal senso.

Il Factoring ha dei vantaggi per l’azienda che cede i suoi crediti:

 

–       consente  di vendere i suoi crediti ad un factor ed ottenere una liquidità economica consistente;

–       consente di ottenere un finanziamento dove i suoi crediti sono posti a garanzia;

–       consente di richiedere dei fondi basati su introiti futuri.

 

Come tutte le modalità di contratto anche il Factoring presenta alcuni svantaggi; il più concreto e quello dove il factor non rientra dei crediti acquisiti dall’azienda entro una certa data che viene stabilita nel contratto; in questo caso l’azienda sarà obbligata a rendere il denaro ricevuto.

Il factor che funge da recupero crediti otterrà il suo guadagno in base ai crediti recuperati; su tali crediti applicherà il suo guadagno che corrisponde ad un tasso di interesse.

Il debitore si troverà a dover pagare, non più l’azienda di origine, ma il factor e dovrà sostenere anche delle spese aggiuntive che saranno gli interessi applicati.

Il debitore viene informato di tale passaggio di credito e non potrà far altro che pagare.

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati