Finanziamenti aziende agricole

 


Banner_Amazon Optical 468x60

L’agricoltura è al centro dell’attenzione pubblica e politica che è determinata a collaborare per mantenere, questo settore, economicamente attivo.

Queste realtà, soprattutto quelle che rispettano l’ambiente e quelle che coltivano particolari specie vegetali, sono aiutate da alcuni tipi di finanziamenti per aziende agricole.

 

Alcuni tipi di finanziamenti per aziende agricole sono strettamente legate al territorio e sono generalmente presentate da enti locali.

Per accedere a tali finanziamenti, si presenta una domanda formale entro una tale data, con appositi documenti richiesti.

Un esempio è la Toscana che, all’inizio dell’anno in corso, ha stanziato 8 milioni di euro per il miglioramento e l’ammodernamento delle aziende agricole.

 

Anche la Unione Europea mette a disposizione dei fondi per le aziende agricole e non solo.

Per l’anno 2011, i finanziamenti sono prevalentemente rivolti a progetti provenienti da gruppi di almeno 4 giovani al di sotto dei 35 anni.

Queste le caratteristiche principali di questo finanziamento europeo:

–       Il 50% del contributo viene erogato a fondo perduto ed il rimanente deve essere restituito ma con modalità molto vantaggiose.

–       La cifra massima del progetto non deve superare i 50.000 euro ed il finanziamento può essere di 35.000 euro massimo.

–       I candidati saranno attentamente valutati in base alla presentazione del progetto.

 

Oltre ai finanziamenti pubblici, si può prevedere l’accesso a prestiti bancari con ottime agevolazioni economiche.

Tra le banche che propongono dei prestiti per le aziende agricole, troviamo la Banca della Nuova Terra, la Unicredit, la BNL ed alcune Casse di Risparmio.

 

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati