Prestiti diversamente abili

PRESTITI AGEVOLATI PER DIVERSAMENTE ABILI

Banca Marche, gruppo bancario, ha strutturato la sua politica interna su una base territoriale, dove una banca deve essere al servizio del cittadino e delle sue esigenze.

Banca Marche è una realtà attenta da sempre ai bisogni dei propri clienti e di chi ha delle difficoltà come nel caso delle persone diversamente abili.

In virtù della legge 104/1992 (art. 4) ha messo in atto un prodotto finanziario di prestiti agevolati per persone diversamente abili. Questo tipo di prestito è da intendersi come Prestito Personale anche se soggetto alla presentazione della causale della richiesta.

Le condizioni di questo prestito personale risultano essere particolarmente vantaggiose:

–       è possibile richiedere un prestito fino ad un tetto massimo di 30.000 euro

–       il rimborso, a rate mensili, può arrivare fino a 60 mesi (5 anni)

–       il richiedente, diversamente abile, non dovrà pagare nessun costo di istruttoria

–       il prestito sarà erogato con un tasso agevolato

Il limite del prestito personale per diversamente abili è:

–       la richiesta deve essere inoltrata solo per acquisti finalizzati a “mezzi ad essi necessari”, come cita la legge.

Il prestito può essere richiesto direttamente dell’interessato presentando la dovuta documentazione relativa alla patologia.

La lista delle cose che possono essere dichiarate necessarie è emanata annualmente dal Ministero dell’Economia; ogni anno possono aggiungersi o possono essere eliminate delle voci.

Il prestito personale per disabili può essere considerata una spesa detraibile al 19%; il richiedente potrà inserire questa voce nella dichiarazione dei redditi dell’anno in questione.

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati