Banca Popolare di Milano e prestiti estivi

Offerta prestiti personali per il periodo estivo della Banca Popolare di Milano

Il prestito estate 2012 offerto dalla Banca Popolare di Milano, è il prestito personale destinato alle famiglie che desiderano pianificare i propri progetti, comprese le vacanze estive 2012.

Tra i prestiti personali, il prestito estate offerto dalla BPM permette di restituire il capitale in tempi lunghi, a condizioni dedicate.

Si tratta di un prestito personale che può arrivare alla cifra di 12.000,00 euro, il capitale potrà essere restituito con la scelta di un piano di ammortamento che copra un tempo di 12 mesi minimo ad un massimo di 60 mesi.

Il tasso di interesse associato ai prestiti personali di questa tipologia, è pari a 7,95%, questo tasso rimarrà fisso per l’intero piano di rientro.

Nell’arco temporale del prestito è possibile, qualora siano sopraggiunte possibilità di restituire il capitale residuo, senza incappare in sanzioni o commissioni da parte della Banca Popolare di Milano.

Facciamo un esempio di richiesta di un prestito personale dell’importo pari a 10.000 euro, da restituire in 60 mesi, la rata mensile sarà pari a 203,54 euro, il TAN è pari al 7,95% ed il TAEG pari all’8.95%. il taeg comprende le spese di istruttoria della pratica di finanziamento pari a 50,00 euro, l’imposta di bollo pari a 14,62 euro, le spese per l’invio delle comunicazioni annuali, e poi di fine rapporto, pari a 2 euro cadauna.

Sottoscrivere la polizza assicurativa per il prestito

Nell’ambito dei prestiti personali, il prestito personale Estate 2012, può essere tutelato dalla sottoscrizione di una Polizza assicurativa, che la Banca Popolare di Milano, offre ai propri clienti. La polizza permetterà di versare l’importo delle rate mensili, qualora sopraggiungano difficoltà economiche o di salute del sottoscrittore del prestito.

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati