Compass prestiti per stranieri

PRESTITI PERSONALI COMPASS PER STRANIERI

Per chi non è residente in Italia, potrebbe essere un problema avere l’accesso ad un prestito personale. Nella norma, le finanziarie richiedono tutta una serie di garanzie che, spesso, lo straniero non può fornire.

Compass Finanziamenti, facente parte del Gruppo Bancario Mediobanca, ha sviluppato un prodotto adatto anche agli stranieri.

Il cliente può avere accesso ad un prestito personale fino ad un tetto massimo di 16.000 euro; la restituzione di questo denaro avviene attraverso delle rate mensili fino ad esaurimento del debito

Compass fornisce, a titolo gratuito, dei preventivi personalizzati che vanno incontro alle più svariate esigenze.

Uno dei vantaggi che ha uno straniero nel rivolgersi a Compass, è quello di non aver bisogno di trovare una persona che funga da garante; inoltre la Compass non prevede nessuna spesa di istruttoria, rendendo la richiesta di un prestito meno onerosa.

Nelle varie proposte, la Compass inserisce automaticamente una assicurazione che tutela sia la finanziaria che il cliente nel caso quest’ultimo perda il proprio lavoro. Nel caso il cliente sia impossibilitato a pagare le rate perchè licenziato o per infortuni, potrà sempre richiedere l’intervento della polizza assicurativa.

Nel momento in cui si decide di richiedere il prestito personale per stranieri Compass, il cliente dovrà portare con sé alcuni documenti:

–       un documento di identità o un passaporto

–       il proprio codice fiscale e/o la tessera sanitaria

–       un documento che attesti l’effettivo svolgimento di un lavoro a lungo termine, sia nel caso di lavoro dipendente che di lavoro in proprio

–       la carta di soggiorno o il permesso

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati