Cosa sono i prestiti personali

Quando si parla di prestiti, si fa riferimento ai prestiti personali coi quali viene definita una
somma di denaro prestata da un istituto di credito autorizzato che deve essere rimborsata dal
richiedente secondo un piano rateale costante con un tasso di interesse generalmente fisso.
Dal momento in cui viene fatta l’erogazione,il soggetto dovrà rimborsare mensilmente alla
banca una somma che è data dalla divisione della somma iniziale maggiorata degli interessi
per i mesi di durata del finanziamento.
I prestiti personali, appartengono alla categoria del “credito al consumo” in quanto non sono
riconducibili direttamente all’acquisto di un particolare bene, e sono catalogati come
finanziamenti non finalizzati.
E’ stata introdotto nel prestito personale una figura che entra a far parte del finanziamento,
nel caso di mancata presentazione di garanzie da parte del richiedente,la figura è quella del
garante o fideiussore il quale nel caso in cui si presenti una situazione mancato pagamento
è tenuto alla estinzione del debito in prima persona.
I prestiti personali hanno generalmente una durata che varia da uno a sette anni e sono
erogati per somme che partono da 2.000 euro per arrivare fino a 50.000 euro e possono
essere rimborsati attraverso l’addebito della rata su conto corrente bancario o con bollettini
postali. Naturalmente all’aumentare della della durata aumenterà anche il tasso di interesse
applicato dalla banca.
Il prestito personale è attualmente il prodotto finanziario più usato nel nostro paese anche se
a volte ha dei tassi di interesse abbastanza alti tipo il 9%.

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati