Prestiti trasparenti

Delle nuove regole per i prestiti trasparenti, renderanno la richiesta di prestito un passaggio maggiormente tutelato. Dal 1 giugno 2011, a seguito del decreto legislativo 141/2010, il consumatore può richiedere alla propria banca, un prospetto di prestito trasparente dove saranno indicate tutta una serie di informazioni.


Banner_Amazon Optical 468x60

Questo tipo di prospetto deve essere fornito secondo uno schema ben preciso che permette al consumatore di poter, rapidamente, confrontare le varie tipologie di prestiti di varie banche.

Grazie a questo tipo di prospetto, il consumatore acquista un potere contrattuale maggiore e accede ad una maggiore libertà di scelta tra le varie proposte di prestito.

Le principali caratteristiche del decreto legge sono:

–       un preventivo scritto in cui la banca indica tutti i tassi di interesse e le spese accessorie

–       le pubblicità dei prestiti dovranno indicare con chiarezza tutti i costi e anche l’eventuale obbligo di polizze aggiuntive

–       la banca dovrà, in fase di preventivo, considerare anche il merito creditizio del consumatore

–       il consumatore ha la possibilità di richiedere, oltre al preventivo, una bozza gratuita del contratto definitivo, da poter usare come metro di paragone con altre proposte creditizie

–       nel contratto, così come nel preventivo, sarà il Taeg a determinare l’indice di confronto tra una proposta ed un’altra

–       il consumatore potrà, entro 14 giorni dalla firma del contratto, decidere di recidere il contratto e nel caso di contratti a tempo indeterminato, potrà rompere il contratto senza nessun preavviso

–       il consumatore potrà inoltre estinguere in anticipo il contratto ed ottenere parte dei soldi versati che sarà valutata rispetto al debito e alla durata residui

 

Da questo anno, il consumatore è tutelato nel momento del bisogno e ogni informazione deve essere data con chiarezza.

 

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati