Prestiti urgenti


Banner_Amazon Optical 468x60

Purtroppo ci si può trovare nella condizione di aver bisogno di denaro in maniera rapida e senza troppe complicazioni.

Gli istituti bancari non facilitano questa operazione e per non correre il rischio di affidarsi a gente poco seria e con cattive intenzioni, è bene essere al corrente che esistono strade ufficiali e sicure.

La situazione economica di questo periodo ha portato molte finanziarie a specializzarsi proprio in questo campo. Sono molte le finanziarie che consentono di avere la somma nel giro di poche ore.

Generalmente per sapere se il prestito verrà concesso, si può attendere anche sole due ore.

Con una banca i tempi di attesa si allungano e possono passare svariati giorni solo per sapere se il prestito potrà essere concesso, senza considerare i giorni che vengono utilizzati per l’accredito della somma richiesta.

Le finanziarie che operano online sono le più indicate per chi ha una certa urgenza; questo perchè hanno il personale a disposizione del richiedente per tutte le 24 ore.

Bisogna diffidare, però, dalle finanziarie che pubblicizzano dei prestiti urgenti in una o due ore; generalmente richiedono delle garanzie molto più complesse per poi concedere solo piccole somme di denaro.

Quando ci si affida ad una finanziaria per un prestito urgente, andranno comunque date le stesse identiche garanzie che si darebbero per un prestito normale. Vanno dunque preparati i documenti che possono essere la busta paga, la certificazione di un immobile di proprietà o la dichiarazione dei redditi.

Tra le finanziarie online che erogano prestiti in tempi stretti troviamo la Findomestic, Prestiter e Agos

Quando si ha bisogno di somme urgenti, si deve essere al corrente che purtroppo si potrebbero pagare degli interessi superiori rispetto a chi segue le procedure per via bancaria.

 

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati