Prestito Delega: come funziona?

Il prestito delega è un tipo di prestito personale rivolto ai lavoratori dipendenti pubblici e privati, che ha il vantaggio di contare su somme prestate di una certa entità, superiori a quelle ottenibili con la semplice cessione del quinto. Una denominazione equivalente a quella di prestito delega è quella di delegazione di pagamento. Più precisamente, il prestito delega viene concesso ad un tasso di interesse fisso, con rimborsi che avvengono con trattenute in busta paga, proprio come avviene anche con la cessione del quinto; affiancando dunque i due tipi di rimborsi, si sarà soggetti a trattenute di importo pari a 2/5 del valore della propria busta paga.


Banner_Amazon Optical 468x60

La durata del prestito delega può arrivare, come per la cessione v ad un massimo di dieci anni. A differenza della cessione quinto stipendio il prestito delega non obbliga il datore di lavoro ad accettare la richiesta di trattenuta, non essendoci in tal senso, nessun vincolo legislativo. Va da sè che il contratto si concluderà con l’accettazione del datore di lavoro il quale si assumerà l’obbligo di trattenere in busta l’ulteriore quinto dello stipendio del richiedente il prestito delega.

Il bonifico relativo all’importo del prestito avverrà in tempi molto brevi di solito da 1 a 5 giorni dalla data della richiesta prestito.
E’ bene ricordare che così come nella cessione del quinto anche i prestiti delega consentono di ottenere il finanziamento anche a coloro i quali risultano cattivi pagatori oppure protestati.

Quindi possiamo dire che il prestito delega è un finanziamento che concede la possibilità a tutti i dipendenti pubblici e privati di avere una maggiore liquidità e di poter rimborsare il prestito con una durata che può arrivare fino a dieci anni.

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Sia i commenti che il pings sono chiusi.

Commenti terminati