Preventivo mutuo casa: impariamo a scegliere

Il mondo dei mutui prima casa si è evoluto in maniera esponenziale. Basta dare uno sguardo alle varie offerte presenti su internet per rendersi conto che la scelta è molto ampia e variegata. Ma come e soprattutto dove dobbiamo orientarci nella scelta dei mutui?

Orientarsi nella scelta.


Banner_Amazon Optical 468x60

Abbiamo deciso di fare uno dei passi più importanti nella nostra vita, ovvero quello di acquistare la nostra prima casa, e quindi la scelta del mutuo che ci accompagnerà per i prossimi anni della nostra vita è di fondamentale importanza. Dobbiamo quindi scegliere il mutuo più adatto alle nostre esigenze in base al reddito. Internet in questo senso ci dà una mano. Ci sono dei siti cerca mutuo che confrontano le proposte di vari istituti di credito, dando la possibilità di agevolarci moltissimo nella scelta. Analizziamone alcuni.

Mutui Online – È uno dei portali più cliccati in assoluto. Nella home page troviamo una scheda molto semplice ed intuitiva. Basta inserire pochi parametri come la finalità del mutuo (nel nostro caso prima casa), il tipo di tasso (fisso o variabile), il valore dell’immobile e la richiesta dell’importo del mutuo, il reddito mensile netti del richiedente e la provincia di residenza. Cliccando su confronta mutui, verranno visualizzate le proposte di 15/16 banche e scegliere quindi la più adatta a noi.

Mutui Supermarket – Questo portale funziona più o meno come l’altro, con l’unica differenza che nella home page è già presente un elenco di banche ordinate per tassi di interesse (TAEG) più convenienti e le promozioni più appetibili. Per ogni banca c’è un pulsante per richiedere direttamente un preventivo e una richiesta di fattibilità. Sicuramente uno strumento altrettanto utile per poter scegliere in maniera ottimale il proprio mutuo.

Ricordate il mutuo della vostra casa vi accompagnerà per i prossimi 15/20 anni, quindi fare la scelta giusta è di fondamentale importanza.

Agevolazioni fiscali per il mutuo prima casa.

Per l’accensione di un mutuo prima casa, molti non sanno che lo Stato ha previsto delle agevolazioni fiscali molto convenienti. Vediamo le più importanti.

Imposta di registro e IVA – Se si acquista l’immobile da un privato l’imposta di registro applicata è del 3% sul valore dichiarato invece del 7%, e le imposte catastali e ipotecarie ammontano a 168 euro.
Se invece acquistiamo da un costruttore o un’impresa bisogna corrispondere al costruttore un’aliquota IVA che nel caso di prima casa è del 4% invece del 10% che si applica in caso di acquisto di una seconda casa.

Detrazioni Fiscali – Il mutuo per l’acquisto della prima casa, prevede delle detrazioni degli interessi passivi e oneri accessori. La quota massima detraibile è fissata nella misura del 19%.

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Sia i commenti che il pings sono chiusi.

Commenti terminati