Richiesta sospensione mutui:dal 15 novembre al 31 gennaio

Le istanze di accesso al beneficio per le famiglie in difficoltà, voluto dal Ministro Tremonti, possono essere presentate presso la banca che ha erogato il mutuo a partire dal 15 novembre 2010 con il modello di richiesta appunto di sospensione del mutuo,fino al 31 gennaio 2011.


Banner_Amazon Optical 468x60

Si tratta quindi dei fondi di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa.

La Consap,Gestore del Fondo,si occupa di analizzare i documenti che,attraverso la banca,vengono presentati,rilascerà quindi  il nulla osta per la sospensione del pagamento delle rate del mutuo.

Il modello dovrà essere accompagnato da alcuni documenti,quali il foglio ISEE del nucleo familiare che non deve essere superiore a 30,000 euro ed il mutuo deve essere attivo da almeno un anno.

Ma la nota importante è che per avere accordata la sospensione,non si deve avere un debito residuo superiore a 250 mila euro, e gli immobili invece hanno un costo ben maggiore.

La banca,ricevuto il nulla osta di CONSAP,informerà l’interessato della sospensione dell’ammortamento del mutuo.

La sospensione del pagamento delle rate,può essere richiesta,per non piu’ di due volte,e per complessivi diciotto  mesi.
www.consap.it/fondi/fondosospensionemutui

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati