Spese notarili e del perito per la richiesta di un Mutuo

Tra le spese per la pratica d’istruttoria della richiesta di un Mutuo,presso una Banca o Società di credito,occorre considerare le due figure professionali del Perito e del Notaio.


Banner_Amazon Optical 468x60

Perizia Tecnica

Il perito è colui che,scelto dalla Banca,stabilirà,nella sua relazione,il valore commerciale dell’immobile da acquistare. Quindi la Banca finanzierà per un massimo dell’80% del valore dell’immobile.

Il richiedente del finanziamento potrà scegliere, anche di redigere una relazione,nella quale dichiara, quale sia il valore dell’immobile. Tutto ciò per evitare la spesa del perito,che si attesta intorno ai 200-300 euro,più Iva.

Parcella del Notaio

Il Notaio invece occorre per la stipula del contratto.

I costi sono variabili,anche se esiste un tariffario professionale,la spesa dovrebbe essere intorno ai 2000-3000 euro.

Il Notaio è tenuto ad applicare una tariffa,a scaglioni di importo crescente, in base all’importo di iscrizione ipotecaria.

Con la sua  relazione preliminare, il Notaio farà  una visura ipotecaria,con la quale accerterà se sono presenti:pignoramenti,altre ipoteche ecc.

In questo sito potrete cercare il notaio nella vostra città ed operare un confronto.

http://www.notariato.it/it/

Il tetto della cifra da pagare, dipende anche dall’iscrizione ipotecaria.Questa cifra, rappresenta l’ancora di salvataggio della Banca,che potrà richiedere al suo cliente,in caso di recupero forzato delle somme finanziate.

E’ possibile anche stabilire un grado di iscrizione dell’ipoteca,cioè un ordine di ipoteche che possono essere di primo grado, di secondo grado, di terzo grado ecc.

Con la Nota d’iscrizione,noi utilizzeremo una data,quella appunto in cui è stata iscritta l’ipoteca,che servirà a ricavare  il grado d’iscrizione.

Ti serve un prestito? Richiedi un appuntamento in una filiale Compass!

Conti correnti in evidenza:
Conto corrente Arancio di Ing Direct
Conto corrente My Genius di UniCredit

Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati